Bio

La mia foto

Musicista, Direttore di coro e d'orchestra, pianista, organista, tenore

martedì 1 maggio 2018

Claudio Monteverdi - Nisi Dominus "Vespro della Beata Vergine"

Ci sono musiche che ti emozionano, altre che ti fanno sorridere.
Alcune che ti liberano dai pensieri ed altre che ti aiutano a pensare.
L'esperienza di aver studiato, approfondito e poi realizzato questo grande Vespro della Beata Vergine, ti rende più ricco. Troppo spesso, oggi più che mai, si pensa alla realizzazione artistica, come ad un mero traguardo economico, dove il denaro sostituisce la progettualità, a volte abbandonata ad istinti complicati e fuori luogo. L'unico e solo obiettivo progettuale è, rimane e sarà sempre LA MUSICA! Unica ricchezza percepibile!
Quando si apre una partitura come questa, il mondo intorno scompare, ed entri in una dimensione mistica che ti lascia stupefatto di fronte alla bellezza extrasensoriale.
Il Vespro di Claudio Monteverdi, così come tutta la sua musica, rappresenta nella mia vita un'ancora di assoluta grandezza. un porto dove attraccare nelle difficoltà quotidiane. Un'aula dove sedersi ed ascoltare il maestro, per imparare. Un luogo dove ritrovare la serenità ed il proprio essere musicale.
Monteverdi parla ai suoi interpreti, comunicando tutto quello che un uomo della sua levatura può comunicare: grandezza, capacità, genialità, ma anche tenerezza, profondità, preghiera.
Posto uno dei salmi più impegnativi dell'opera, che ho eseguito con i miei gruppi nell'ottobre del 2016, al termine di un lungo tour che ci ha portato in alcune tappe del centro e sud Italia, in compagnia degli amici dei Vox Poetica Ensemble di Fermo e dei Nova Alta di Perugia, che con noi hanno condiviso le fatiche, ma anche i successi di pubblico e critica che ci hanno accompagnato.
Buon ascolto

venerdì 18 agosto 2017

Paisiello - La Serva Padrona












Giovanni Paisiello
LA SERVA PADRONA
Intermezzo buffo in due atti

A settembre la programmazione #STM riprende in grande stile! Grazie alla collaborazione con il Giovanni Paisiello Festival, a Santa Teresa dei Maschi ritorna l'#Opera. Dopo due date a Taranto (12-13/9), ti aspettiamo a Bari il 16 settembre con #LaServaPadrona di Giovanni Paisiello. Continua a seguirci per tutti i dettagli...
Con Giuseppe Naviglio, Valeria La Grotta
Direttore Sabino Manzo

sabato 12 agosto 2017

MATER MISERICORDIAE

MATER MISERICORDIAE
Per vivere un momento di ascolto e meditazione musicale, l’ Auditorium Vallisa in collaborazione con Ass. Florilegium Vocis e Progetto Cappella S. Teresa dei Maschi, presenta Sabato 19 agosto 2017, presso l’Auditorium Diocesano Vallisa di Bari, alle ore 20,30, la Cappella Musicale della Cattedrale di Macerata, diretti da Carlo Paniccià. Si esibiranno in un riadattamento moderno, di una delle pagine più antiche della storia della musica sacra d’occidente: Llibre Vermell de Montserrat, canti di pellegrinaggio per il Monastero di Montserrat del XIV sec.. La raccolta di melodie e laudi spirituali di ispirazione mariana, rievoca l’antico pellegrinaggio, verso il Monastero di Monserrat vicino Barcellona, tra le mete mariane più importanti dell’antichità. La raccolta di brani, infatti, accompagnava e intratteneva i pellegrini che proprio nel monastero e nei luoghi antistanti, sostava dopo il lungo pellegrinare. Il gruppo, impegnato in un tour pugliese, svolge regolarmente attività concertistica e liturgica presso la Cattedrale di Macerata, distinguendosi tra le compagini corali italiane più attive e impegnate nel repertorio sacro e liturgico storico.
L’ingresso è libero.


https://www.youtube.com/watch?v=3bp9CBb3B-0&feature=share